Quarantena all’arrivo in SK: obbligo spostato al 17 Febbraio

  • February 13, 2021

undefined Da mercoledì 17 febbraio alle 6 del mattino viene rimossa la possibilità, per chi proviene da Paesi meno rischiosi, di attraversare il confine slovacco con un esito negativo di un test PCR non più vecchio di 72 ore. 

Chi entra o rientra in Slovacchia dovrà registrarsi su https://korona.gov.sk/en/ehranica/ all'ingresso nel Paese, mettersi in un'auto-quarantena di 14 giorni e attendere di essere testato da un test PCR al più presto dopo 8 giorni. Questo secondo il decreto dell'Ufficio slovacco per la sanità pubblica emesso venerdì sera.

 

Le persone che arrivano o hanno visitato esclusivamente paesi dell'UE, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Regno Unito e Irlanda del Nord negli ultimi 14 giorni se vengono testate con un test PCR (al più presto l'ottavo giorno della loro auto quarantena in Slovacchia) ed ottengono un risultato del test negativo, escono dalla quarantena.

 

Se il viaggiatore non è stato sottoposto al test e non mostra alcun sintomo di Covid-19, la quarantena termina automaticamente dopo 14 giorni. Le persone che arrivano o hanno visitato paesi diversi da quelli sopra menzionati negli ultimi 14 giorni devono entrare in auto-quarantena, essere testati in Slovacchia con un test PCR al più presto l'8° giorno ma non possono terminare la loro auto-quarantena dopo 14 giorni senza un risultato negativo del test.

 

Eccezioni all'auto-quarantena di 14 giorni all'arrivo in Slovacchia

 

1) Pendolari transfrontalieri da / per paesi limitrofi, sia per lavoro che per studio. Dovranno mostrare un antigene negativo o un risultato del test PCR non più vecchio di 7 giorni (e la prova del motivo per cui si spostano) al fine di evitare la quarantena.

 

2) Pendolari occasionali (quelli che non si spostano quotidianamente, ma a intervalli più lunghi) da / per altri paesi dell'UE, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Islanda e Regno Unito: entrando in Slovacchia, devono mostrare un risultato negativo di un test antigenico o PCR non più vecchio di 48 ore, registrarsi su https://korona.gov.sk/en/ehranica/, entrare in auto-quarantena in Slovacchia, isolamento che terminerà con un risultato negativo di un test PCR eseguito sempre in Slovacchia. La quarantena terminerà non appena la persona si sottoporrà ad un test PCR realizzato a proprie spese (es. da un laboratorio privato in Slovacchia). Se la persona non vuole sottoporsi ad un test così immediato, può aspettare di essere testata gratuitamente al più presto l'8° giorno di quarantena.

   

3) Le persone che hanno superato il COVID-19 e le persone che sono state vaccinate con la seconda dose del vaccino da più di 14 giorni: entrando in Slovacchia, devono mostrare un risultato negativo di un test antigene o PCR non più vecchio di 48 ore, registrarsi su https://korona.gov.sk/en/ehranica/, entrare in auto-quarantena in Slovacchia che terminerà con un risultato negativo di un test PCR eseguito sempre in Slovacchia. La quarantena terminerà non appena la persona si sottoporrà ad un test PCR realizzato a proprie spese (es. da un laboratorio privato in Slovacchia). Se la persona non vuole sottoporsi ad un test così immediato, può aspettare di essere testata gratuitamente al più presto l'8° giorno di quarantena.  

 

3) Le eccezioni all'obbligo di auto-quarantena si applicano a personale di trasporto merci, soccorritori, addetti ai servizi funebri, addetti alle infrastrutture critiche, persone bisognose di cure o diagnosi all'estero, squadre sportive che partecipano a competizioni.

 


 

 Torna alla pagina principale e leggi tutte le ultime notizie. Visita news.camit.sk