Manuale per i datori di lavoro circa le operazioni di test COVID - 19 dei dipendenti

  • November 26, 2021

undefined

Riportiamo qui di seguito il Manuale del Ministero dell'Economia della Repubblica Slovacca per i datori di lavoro circa le operazioni di test COVID - 19 dei dipendenti all’interno dei locali delle imprese

Al fine di conformarsi alla Risoluzione del Governo della Repubblica Slovacca n. 688 del 24 novembre 2021, il Ministero dell'Economia della Repubblica Slovacca emette questo Manuale per i datori di lavoro per il test dei dipendenti (di seguito denominato il "Manuale").

Il manuale è destinato ai datori di lavoro per un rapido orientamento.

Informazioni di base

1.    Durante la settimana del 29 novembre 2021, i datori di lavoro sono tenuti a rispettare il cosiddetto regime OTP, in base al quale solo i dipendenti che sono vaccinati, che hanno superato il COVID-19 o che sono testati sono autorizzati a entrare sul posto di lavoro.
2.    Ai fini di questo Manuale, un dipendente che ha completato un autotest dell'antigene nasale - test rapido autodiagnostico dell'antigene nasale o un autotest della saliva (di seguito denominato "autotest dell'antigene") sotto la supervisione di una persona autorizzata negli ultimi 7 giorni di calendario o meno, o qualsiasi altro test come definito nella Sezione 1(a)(1)(B)(ii), è considerato come test. c) del Decreto dell'Ufficio di Salute Pubblica della Repubblica Slovacca n. 264 del 24 novembre 2021, che ordina una misura temporanea per l'ingresso dei dipendenti sul posto di lavoro del datore di lavoro per la protezione della salute pubblica. Anche le persone che vengono testate tramite punti di campionamento mobili (di seguito denominati MOM) sono considerate persone testate secondo questo manuale (vedi anche il punto 14).
3.    Una lista di test diagnostici accettati per il COVID-19 è disponibile sul sito web della Commissione Europea: https://covid-19-diagnostics.jrc.ec.europa.eu/.
4.    Questo manuale è valido fino al 31 dicembre 2021. A seconda dell'evoluzione della pandemia, il governo della Repubblica Slovacca deciderà sulla sua ulteriore validità.

Approvvigionamento di autotest antigenici


5.    Il datore di lavoro è obbligato a fornire un numero sufficiente di autotest antigenici, un'area di test adeguata e ad affidare a una persona autorizzata la supervisione dell'autotest dei dipendenti.
6.    Gli autotest antigenici sono disponibili presso le farmacie, altre aziende commerciali o, per quantità superiori a 1 000 unità, direttamente presso il distributore del medicinale.
7.    Il ministero della Sanità della Repubblica slovacca, mediante una misura ai sensi dell'articolo 20, paragrafo 3, della legge n. 18/1996 del Consiglio nazionale della Repubblica slovacca, fissa un prezzo finale regolamentato non superiore a 5 EUR, IVA inclusa, per ogni autotest antigenico (ai sensi dell'articolo 11, paragrafo 1, della legge n. 18/1996 sui prezzi).
8.    Il datore di lavoro deve conservare gli autotest antigenici nel modo prescritto secondo le istruzioni del produttore.
9.    Il datore di lavoro deve fornire a sue spese i dispositivi di protezione individuale necessari per l'autotest in conformità con la legislazione in vigore.
10.    Lo smaltimento dei rifiuti in conformità con la legislazione in vigore è a carico del datore di lavoro.
11.    Il soggetto della mobilitazione economica ai fini della fornitura di autotest è la società: UNIPHARMA - 1st Slovak Pharmacy Joint Stock Company, e-mail: unipharmaba@unipharma.sk, n. tel.: +421 2 682 019 10.
12.    In caso di ulteriori domande, possono essere inviate al seguente indirizzo e-mail: testovaniefiriem@mhsr.sk.

Test dei dipendenti

13.     autorizzata: significa la persona autorizzata dal datore di lavoro a supervisionare la corretta esecuzione dell'autotest antigenico da parte del dipendente e a tenere una registrazione del risultato.
14.    Se il dipendente si è fatto somministrare il test presso un MOM, deve fornire la prova del risultato del test tramite una ricevuta rilasciata dal MOM o tramite l'applicazione mobile a cui è stato inviato il risultato del test. La persona autorizzata deve annotare il risultato del test nel registro in conformità al paragrafo 18 del presente manuale.
15.    Le istruzioni per l'esecuzione dell'autotest antigenico sono di solito incluse nella confezione dell'autotest stesso. Le istruzioni modello emesse dal Ministero della Salute della Repubblica Slovacca per l'uso dell'autotest antigenico possono essere trovate qui:

https://www.health.gov.sk/Zdroje?/Sources/tlacove_spravy/coronavirus/samodiagnosticky-test-navod-na-pouzitie.pdf

https://www.health.gov.sk/Zdroje?/Sources/tlacove_spravy/coronavirus/Sprievodca-samotestovanie-Covid-19.pdf.

16.    Se un dipendente è risultato positivo al COVID-19 con l'autotest dell'antigene, deve procedere immediatamente secondo il Decreto dell'Ufficio della Salute Pubblica della Repubblica Slovacca n. 252 del 7 ottobre 2021, che prescrive le misure in caso di minaccia per la salute pubblica su come isolare le persone positive al COVID-19 e mettere in quarantena le persone che sono entrate in stretto contatto con una persona positiva al COVID-19, che è elencata qui:

https://www.uvzsr.sk/index.php?option=com_content&view=article&id=4078%3Avyhlaky-uvz-sr&catid=223%3Auradna-tabua&Itemid=144.

17.    Se necessario, il dipendente deve essere istruito da una persona autorizzata.
18.    La persona autorizzata deve tenere un registro dei dipendenti testati con nome, cognome, data di nascita, data del test e risultato del test.
19.    I risultati del test sono messi a disposizione della persona che vi è sottoposta su presentazione di una carta d'identità. Alla persona sottoposta al test viene rilasciato un certificato di prova che porta la firma della persona autorizzata e che indica il risultato del test, che è valido e vincolante ai fini del provvedimento temporaneo per l'ingresso dei lavoratori nel luogo di lavoro del datore di lavoro.

Compensazione finanziaria

20.    Il costo dell'autotest antigenico sarà compensato dallo Stato nella misura di 5 euro per ogni dipendente testato.
21.    Il costo dei test sarà rimborsato dallo Stato nella misura di 1 euro per ogni dipendente sottoposto a test una volta alla settimana.
22.    I costi associati al test dei dipendenti attraverso il MOM saranno rimborsati dallo Stato al tasso di 6 euro per dipendente, un test alla settimana.
23.    Le spese di cui ai punti 20, 21 e 22 del presente manuale saranno rimborsate dallo Stato al datore di lavoro per il periodo dal 29.11.2021 al 31.12.2021 per il test antigenico del dipendente effettivamente effettuato sotto la supervisione di una persona autorizzata e successivamente registrato nei registri di cui al punto 18 del presente manuale. I costi saranno rimborsati per un massimo di 5 autotest antigenici per dipendente non vaccinato e/o per un dipendente che non è sopravvissuto al COVID-19. 
24.    I costi dei test sostenuti in relazione ai test sui dipendenti al di fuori dell'ambito di questo Manuale (maggiore frequenza dei test, persone diverse, diverso tipo di test, ecc) sono a carico del datore di lavoro.
25.    Il datore di lavoro deve richiedere il rimborso finanziario al Ministero dell'Economia secondo le modalità che saranno annunciate entro la fine di dicembre 2021.
26.    Il datore di lavoro deve richiedere una compensazione finanziaria con un'unica domanda da farsi nel mese di gennaio 2022, e questo per tutti gli autotest eseguiti.
27.    Il Ministero dell'Economia della Repubblica Slovacca paga la compensazione finanziaria sulla base della richiesta ricevuta.

A Bratislava, 26 novembre 2021

 
 Torna alla pagina principale e leggi tutte le ultime notizie. Visita news.camit.sk