Slovacchia: il salario minimo aumenterà a 700 euro

  • July 14, 2022
undefined

 

 I datori di lavoro, i sindacati e i rappresentanti dei governi locali hanno concordato per la prima volta di aumentare il prossimo anno il salario minimo dagli attuali 646 euro a 700 euro. L'aumento automatico del salario minimo stabilito dalla legge non sarà applicato. Le parti sociali lo hanno annunciato in una conferenza stampa congiunta. "Tutte le parti sociali hanno convenuto che nella situazione attuale il salario minimo deve tenere conto dei possibili impatti negativi sui lavoratori e sulle famiglie, ma anche della situazione sfavorevole in cui si trova l'ambiente imprenditoriale e rispettare le reali possibilità dei lavoratori slovacchi". L’accordo è frutto di un parere congiunto tra i rappresentanti dell'Unione dei datori di lavoro (RÚZ), dell'Associazione dei sindacati e delle associazioni dei datori di lavoro (AZZZ), dell'Associazione dei sindacati industriali e dei trasporti (APZD), dell'Associazione delle città e dei comuni della Slovacchia (ZMOS) e i rappresentanti dei lavoratori associati alla Confederazione dei sindacati (KOZ) oltre ai sindacati congiunti della Slovacchia. I membri della tripartita hanno dichiarato che la proposta congiunta di aumentare il salario minimo a 700 euro è una chiara dimostrazione che il dialogo sociale responsabile ha senso. "Crediamo che in questo modo invieremo anche un chiaro segnale ai politici e all'opinione pubblica: la discussione concreta, la capacità di ascoltare e di essere aperti al compromesso sono ciò di cui il nostro Paese ha più bisogno oggi".

 Torna alla pagina principale e leggi tutte le ultime notizie. Visita news.camit.sk

Le notizie più lette