ASSICURAZIONI AUTO: approvata una nuova legge in Parlamento

  • June 19, 2024

 undefined

Il Parlamento ha deciso di migliorare il funzionamento del sistema di assicurazione contrattuale obbligatoria e aumentare la protezione delle persone ferite in incidenti. L'emendamento alla Legge sui PZP, che è stato approvato definitivamente dal Consiglio Nazionale della Repubblica Slovacca ieri, recepisce la direttiva europea in materia e tiene conto anche dei suggerimenti provenienti dalla prassi applicativa.

Le modifiche basate sulla direttiva riguardano in particolare il risarcimento delle vittime di incidenti in caso di insolvenza della compagnia assicurativa interessata. Vengono inoltre apportate modifiche al livello minimo dei sinistri assicurativi, al controllo dell'assicurazione auto da parte degli Stati membri, alla presa in considerazione della storia dei sinistri precedenti e all'assicurazione dei veicoli a motore spediti in un altro Stato membro.

L'emendamento aumenta i limiti finanziari di protezione delle persone. Nel caso di danni alla salute, essi passeranno dagli attuali 5,24 milioni di euro a 6,45 milioni di euro, e nel caso di danni alla proprietà da 1,05 milioni di euro a 1,3 milioni di euro.

L'emendamento introduce anche un certificato internazionale no-fault. Questo dovrebbe garantire che i cittadini con uno storico “senza danni” possano beneficiare della loro buona guida anche all’estero in caso di trasferimento, pagando una assicurazione più bassa (BONUS MALUS).

Nei casi più gravi di violazione della legge, come causare intenzionalmente un danno, guidare sotto l'effetto di una sostanza che crea dipendenza o senza patente, rimane la possibilità di rivalersi fino al 100% della richiesta assicurativa. Per le violazioni meno gravi, come la mancata denuncia di un sinistro o la mancata firma di un modulo, l'importo massimo della rivalsa è ridotto al 50%. Se l'assicurato adempie all'obbligo di denuncia in ritardo, ma entro 15 giorni dalla violazione di tale obbligo, la rivalsa si riduce a un massimo del 30%.

La maggior parte delle modifiche entrerà in vigore dal 1° agosto di quest'anno. Poiché la modifica dei sistemi informativi che prevedono la convalida automatica dei PZP, la fornitura di notifiche sulla validità delle ispezioni tecniche e delle emissioni e alcune altre modifiche saranno tecnicamente preparate in seguito, questa parte sarà effettiva solo dal 1° dicembre.

 Torna alla pagina principale e leggi tutte le ultime notizie. Visita news.camit.sk

Le notizie più lette