Kotlár: non c'è stata nessuna pandemia in Slovacchia

  • June 20, 2024

undefined 

“Non c'è stata nessuna pandemia in Slovacchia” lo ha dichiarato Peter Kotlár, plenipotenziario del governo per la revisione del processo di governance e gestione delle risorse durante la pandemia COVID-19. La Repubblica Slovacca si è verbalmente dissociata dalla riunione di giugno degli Stati membri dell'OMS a Ginevra, prendendo cioè le distanze dall'adozione del pacchetto di articoli rivisti del Regolamento sanitario internazionale (RSI).
Kotlár ha inoltre sottolineato che la Slovacchia ha 18 mesi di tempo per esprimere un parere sui regolamenti dell’OMS, non un anno come altri Paesi. Ha ribadito alcuni punti che la Slovacchia non accetta: ad esempio, ha sottolineato l'interferenza sproporzionata sui diritti umani e le libertà fondamentali. Ha inoltre respinto l'idea che la Repubblica Slovacca non aderendo ai nuovi regolamenti rischi di non avere accesso ai farmaci o si trovi in isolamento. Il KDH ha chiesto al governo di rimuovere Kotlár dal suo incarico. Kotlár ha inoltre annunciato alla commissione che presenterà i risultati dell'inchiesta sulla gestione della pandemia COVID-19 a settembre.
"Questo è uno sputo in faccia a tutti coloro che hanno vissuto la malattia, a tutti i sopravvissuti", ha dichiarato il deputato Tomáš Szalay (SaS).
 
 Torna alla pagina principale e leggi tutte le ultime notizie. Visita news.camit.sk

Le notizie più lette