Il Ministero delle Finanze presenta un emendamento che specifica le regole per la tassa di perequazione

  • July 10, 2024

undefined 

Chiarimenti tecnici, che integrano gli istituti già previsti, sono l'obiettivo principale del progetto di emendamento alla legge sulla tassa di perequazione. Il progetto è stato presentato dal Ministero delle Finanze (MoF) della Repubblica Slovacca per la procedura di commento interministeriale.
L'anno scorso, la legge sulla tassa di perequazione ha recepito nella legislazione slovacca la direttiva europea in materia, che si basa sulle regole del modello globale adottato dall'OCSE/G20 Inclusive Framework. L'obiettivo è garantire un'imposizione minima del 15% sul reddito degli imprenditori con sede in Slovacchia che fanno parte di un gruppo multinazionale o di un grande gruppo nazionale di società.
Al fine di chiarire e integrare le norme globali, nel corso del 2023 sono state adottate delle linee guida amministrative. Anche se non fanno parte della direttiva, gli Stati membri dell'UE si sono impegnati ad applicarle.
La bozza di modifica include, ad esempio, chiarimenti e aggiunte al calcolo del reddito o della perdita qualificata dell'entità sottostante o al calcolo dell'importo delle imposte incluse rettificate. La proposta chiarisce inoltre le definizioni stabilite, completa le regole per il calcolo dell'importo del reddito escluso basato sulla sostanza economica e introduce calcoli semplificati per le entità non significative.
L'efficacia della modifica è proposta a partire dal 31 dicembre 2024.

 

 Torna alla pagina principale e leggi tutte le ultime notizie. Visita news.camit.sk

Le notizie più lette